fbpx
0
0,00
  • Il carrello è vuoto

    Nessun prodotto nel carrello

Velociraptor

Velociraptor
Dinosauri Carnivori Carne

Carnivoro

Dinosauri Rettili Icona

Rettile

Ere Geologiche

Cretaceo Superiore

Velociraptor descrizione

Il Velociraptor il cui nome significa “ladro veloce” è un dinosauro vissuto nel periodo Cretaceo circa 70 milioni di anni fa.

Il suo habitat originario corrisponde al deserto del Gobi nell’odierna Mongolia.

Il Velociraptor apparteneva alla famiglia dei dromaeosauridi e condivideva tanti tratti anatomici  con gli altri esemplari di questa famiglia.

Innanzi tutto era un  carnivoro bipede piumato con la coda lunga e rigida. Le due possenti zampe posteriori terminavano con un artiglio lungo e a falce: era la sua arma da caccia.

Il Velociraptor è uno dei generi di dinosauro più noti grazie al ruolo sul grande schermo in film come Jurassic Park. Tuttavia, in realtà il Velociraptor aveva circa le dimensioni di un tacchino, notevolmente più piccolo del dinosauro realizzato durante le riprese.

Comunque è stato, senza dubbio, il più veloce e stravagante dinosauro della storia

Velociraptor caratteristiche

I numerosi scheletri fossili di Velociraptor rendo questo dinosauro molto famoso.

Infatti il Velociraptor è il membro più conosciuto della famiglia dei dromaeosauri e i suoi resti sono stati studiati attentamente e con estrema cura potendo definire caratteristiche peculiari e molto precise di questo fantastico dinosauro.
I dromeosauridi erano degli abilissimi cacciatori di dimensioni medio-piccole che si differenziavano per corpi snelli, slanciati e da  lunghe zampe che permettevano di effettuare balzi e rapidi inseguimenti.

Tuttavia la caratteristica principale di questi dinosauri è l’inconfondibile artiglio falciforme presente negli arti posteriori.

Infatti cugini del velociraptor sono proprio i Deinonychus ( artiglio terribile) che con la loro mole più massiccia, circa 3-4 metri di lunghezza era il più temibile cacciatore tra i dromeosauri. Infatti grazie ai suoi artigli poteva lacerare la preda e  per ancorarsi ad essa o ad un terreno scosceso per rendere la caccia ancora più estrema.

Il velociraptor era caratterizzato da una lunga testa e un muso affusolato. 

Nonostante le ricostruzioni classiche lo raffigurano con un corpo coperto di squame , con molta probabilità il velociraptor, stando a ricerche recenti, doveva essere coperto in certa parte da un piumaggio primitivo o da una corta peluria.

Altezza 1,3 m
Peso 15 kg
Lunghezza 1,8 m
Aggressività 9
Intelligenza 8
Era 70 milioni di anni fà

Dove è stato trovato

Il Raptor del Deserto

I resti del Velociraptor sono stati trovati in Mongolia e in Cina. La prima scoperta risale al 1923, quando una spedizione statunitense guidata da Henry Osborn scoprì, nel deserto del Gobi, i resti del primo Velociraptor.

Velociraptor abitudini

Il Velociraptor era un dinosauro piuttosto piccolo ( ma non per questo meno feroce!).

Infatti era lungo massimo 1,5 metri e pesante poco più di un odierno tacchino intorno ai 13 chilogrammi, però era un cacciatore formidabile. Piccolo e intelligente il Velociraptor era in  grado di cacciare in branco e sfruttare attacchi a sorpresa e agguati alle sue sfortunate prede.

Grazie ai sui denti affilatissimi, al sua artiglio a gancio il velociraptor, pur arrivando a malapena alle ginocchia dei dinosauri di medie dimensioni era in grado di sferrare attacchi micidiali.
Balzando con estrema velocità ed impeto sulle prede era in grado di attaccare le parti vitali dei dinosauri più grandi riuscendo così in un incredibile esempio di caccia di gruppo primitiva.

Infatti il Velociraptor era un dinosauro carnivoro che cacciava in branco. Molto spesso alle prede non restava scampo: il Velociraptor, si sosteneva su una sola zampa posteriore e attaccava con l’altra, usando la coda per tenersi in equilibrio durante la corsa.

Dinosauri Carne
2
carne al giorno in kg
Dinosauri Ere
70
Milioni di anni fa
Dinosauri Velocita
64
velocità in Km/h
Dinosauro Denti
17
Dimensione dell'artiglio in cm

Velociraptor dimensioni

Velociraptor Dimensioni

Nonostante avesse dimensioni molto ridotte, il Velociraptor era un dinosauro incredibilmente feroce e pericoloso. Piccolo ed intelligente cacciava in branco e costituiva una grandissima minaccia per gli altri dinosauri del Cretaceo. Gli esemplari più grandi mai rinvenuti arrivano a misurare un massimo di due metri di lunghezza e un metro in altezza. Inoltre per poter balzare con estrema rapidità e forza il suo peso era di soli 15 chilogrammi. 

La caratteristica peculiare di questo dinosauro è sicuramente il secondo dito della zampa posteriore che presenta un grande artiglio a forma di falce con il quale si aggrappava alle sue prede e le tagliava come con una lama.

La caccia dei Raptor

I Velociraptor erano predatori da agguato e da imboscata. Infatti nel proprio ecosistema occupavano una nicchia di cacciatori simile ai felini, come le linci o i leopardi odierni, che preferiscono praticare appostamenti piuttosto che lunghi inseguimenti. 

Probabilmente, secondo uno studio, i velociraptor catturavano le prede come i rapaci odierni: le aquile e i falchi.

Infatti il Raptor sarebbe saltato sopra la preda, trattenendola col suo peso corporeo e aggrappandosi strettamente ad essa con gli artigli ricurvi. 

Questo modello di caccia si chiama “Contenimento della Preda da parte dei Rapaci” (“raptor prey restraint” o RPR) e propone un metodo di uccisione  delle prede in un modo simile alle aquile moderne.

Gli esemplari più piccoli e leggeri della famiglia dei Raptor potevano balzare direttamente dagli alberi, arrampicandosi.

Velociraptor Caratteristiche

Secondo questa teoria le braccia ricoperte di penne dei velociraptor non sarebbero servite solo come strumento per planare dai rami degli alberi o per contenere la preda, ma anche come supporto durante le fasi di arrampicata. Questo metodo è noto agli studiosi come WAIR (Wing-Assisted Incline Running).

Tale capacità oggi si riscontra in molti uccelli volatori mediocri, come i Galliformi, soprattutto per sfuggire ad eventuali predatori. Infatti potrebbe essere uno dei fattori che hanno portato, grazie ai meccanismi della selezione naturale, allo sviluppo del piumaggio su molti dinosauri teropodi i quali, in seguito, avrebbero imparato a volare.

L’esemplare dei “dinosauri combattenti fossile”, un reperto fossile scoperto nel 1971, conserva un Velociraptor mongoliensis e un Protoceratops andrewsi fossilizzati nell’atto di combattere. Questo fossile riporta delle prove dirette dei loro comportamenti di caccia. Poiché gli animali furono conservati in una duna di sabbia, si ritiene che siano stati seppelliti vivi da una tempesta di sabbia

Rispondi

4kiddo Dinosauri Lego Compatibili Mattoncini